Emilia Romagna, 15 milioni per abbattere le barriere architettoniche nelle case private e nei condomini

Sono circa 15 milioni di euro, i fondi sbloccati dalla Regione Emilia Romagna per finanziare i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche negli appartamenti e nelle parti comuni dei condomini. La Giunta ha, infatti, approvato la ripartizione della prima parte dei 29 milioni di euro assegnati dal Fondo nazionale all’Emilia Romagna per il triennio 2018-2020 (pari a 13 milioni di euro) e i 2,2 milioni di euro stanziati annualmente dalla stessa Regione attraverso lo specifico Fondo regionale.
Tra le opere per l’abbattimento delle barriere architettoniche domestiche sono finanziabili l’installazione di montascale, pedane elevatrici, ascensori; l’adattamento dei sevizi igienici; l’allargamento delle porte; la predisposizione di videocitofoni e di sistemi di automazione per porte e cancelli.

Ravennatoday.it

0
0
0
s2smodern