Incidente nella stazione Repubblica della metro a Roma: TGCOM24 intervista Santambrogio del Gruppo Millepiani

Sul grave incidente accaduto martedì scorso nella stazione Repubblica della metro di Roma, ieri pomeriggio TGCOM24 ha intervistato l’amministratore delegato di Gruppo Millepiani Spa Massimo Santambrogio, associato Anacam. In studio sono stati ripercorsi i tragici eventi accaduti, poi Santambrogio ha ricordato che le scale mobili sono progettate e costruite proprio per sopportare la forte sollecitazione provocata da un vagone pieno di gente che si riversa sull’impianto. Secondo l’amministratore delegato di Gruppo Millepiani Spa qualcosa non ha funzionato e occorrerà verificare cosa è successo esattamente: forse una rottura meccanica non prevista, il collasso di una struttura piuttosto che il malfunzionamento di qualche organo di sicurezza. Santambrogio ha spiegato che le scale mobili hanno un ciclo di vita molto lungo, circa 30 anni. A fine ciclo la scala mobile in servizio pubblico deve essere smantellata e sostituita interamente. Nel caso in questione però si tratta di un impianto di meno di 10 anni. Infine ha precisato che questi impianti sono soggetti a intensi controlli, regolamentati dal Ministero dei Trasporti stesso che effettua delle verifiche attraverso i propri ispettori.

0
0
0
s2smodern

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.