UEAPME cambia nome e diventa SMEunited

UEAPME diventa SMEunited. La decisione è stata presa dall’Unione Europea dell’Artigianato e delle PMI durante l’Assemblea generale straordinaria del 6 novembre scorso. Il cambio di nome e il “Memorandum per le elezioni europee del 2019. Rafforzare l’artigianato e le PMI per il futuro dell’Unione Europea” sono stati annunciati durante l’evento “Passi nel futuro” dal presidente di SMEunited Ulrike Rabmer-Koller.“ Le PMI sono il fondamento dell’Unione Europea, della nostra economia e della nostra società. L’Unione Europea - ha dichiarato Rabmer-Koller - dovrebbe quindi riconoscere queste imprese realizzando politiche adatte alle dimensioni, alle sfide e ai bisogni dei 24 milioni di PMI e delle imprese artigiane in Europa".  Il presidente di SMEunited ha spiegato che il nuovo nome è stato scelto “Per dare maggiore visibilità e una voce più potente alle PMI (…)” e che esso “invia il forte segnale che continueremo a difendere l’interesse di tutte le PMI e dell’artigianato in Europa con l’obiettivo di plasmare l’Europa sulle PMI e rafforzare le PMI in Europa insieme ai nostri membri”.

Il Memorandum fissa dieci priorità per le PMI a livello europeo: società imprenditoriale,  progressi sociali, personale qualificato, digitalizzazione, finanziamenti per innovare e investire, sviluppo sostenibile e circolare, internazionalizzare, parità di condizioni, attuare il mercato unico, modellare l’Europa sulle PMI e le PMI sull’Europa.

Comunicato stampa

0
0
0
s2smodern