Palazzo di Giustizia di Torino: ad agosto una donna si è rotta un braccio. Per la Procura l’ascensore non è a norma

L’ascensore n.28 del Palazzo di Giustizia di Torino non rispetta i requisiti di sicurezza. Lo stabilisce l’accertamento tecnico disposto dalla Procura dopo l’incidente dell’estate scorsa durante il quale una donna si era fratturata un braccio mentre entrava nell’ascensore che permette di raggiungere l’Ordine degli avvocati. Le porte dell’ascensore, secondo la perizia, si chiuderebbero con una forza eccessiva senza che le fotocellule possano intervenire perché poste solo all’interno della cabina.

0
0
0
s2smodern