New York: una donna è rimasta intrappolata in ascensore per tutto il week end

Succede anche a Manhattan. Una donna è rimasta intrappolata da venerdì 25 gennaio a lunedì 28 nell’ascensore privato di una storica palazzina vicino a Central Park, dove lavora come domestica.  La macchina dei soccorsi si è messa in moto soltanto quando un corriere ha tentato di effettuare una consegna e ha contattato i proprietari dell’edificio, assenti per il week end. Un componente della famiglia è quindi passato a controllare perché non ci fosse nessuno in casa e ha chiamato il 911.  I vigili del fuoco hanno forzato le porte dell'ascensore rimasto bloccato tra il secondo e il terzo piano della casa. Dopo essere stata liberata, la donna è stata accompagnata in ospedale.  

Non è chiaro, secondo il quotidiano La Repubblica, se l’impianto disponga o meno di un pulsante di emergenza o di linee telefoniche così come prevede la legge per gli ascensori non costantemente monitorati. Durante l’ultimo controllo effettuato a luglio, pare non siano stati segnalati problemi ma secondo il New York Post lunedì pomeriggio non è stato permesso a un ispettore del Dipartimento Edifici della Città di New York di controllare l’ascensore in questione.

nytimes.com

repubblica.it

nypost.com

0
0
0
s2smodern