Pubblicata la relazione della Commissione Europea su attuazione e funzionamento della Direttiva 2014/33/UE

Il 22 febbraio scorso la Commissione Europea ha pubblicato la Relazione al Parlamento e al Consiglio sull’attuazione e sul funzionamento della Direttiva 2014/33/UE per l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative agli ascensori e ai componenti di sicurezza per ascensori.

Dalla Relazione emerge che la Direttiva sta funzionando e i suoi obiettivi sono generalmente raggiunti. Non sono stati rilevati elementi tali da richiedere modifiche legislative per il momento, tuttavia la Commissione ritiene che per superare i problemi individuati nel processo di valutazione sarebbe auspicabile una maggiore uniformazione dell’attuazione della Direttiva, in particolare attraverso l’applicazione di misure non vincolanti, come migliore coordinamento e orientamento. Sarebbe, inoltre, importante mettere a disposizione di tutti gli operatori economici e degli Organismi notificati interessati informazioni aggiornate sui requisiti di accessibilità degli Stati membri per l’ambiente edificato e sugli approcci di recepimento della procedura di “accordo preventivo”.

In risposta alle risultanze della valutazione, la Commissione adotterà le seguenti misure:

  • Scarsa chiarezza di alcune definizioni: come richiesto dalle parti interessate, sarà resa più chiara la terminologia della Direttiva (ad esempio “installatore”, “immissione sul mercato” e “messa in servizio”).
  • Accordo preventivo: si cercherà di migliorare la coordinazione tra gli Stati membri, con l’obiettivo di definire un’applicazione più coerente e uniforme della procedura di “accordo preventivo” per garantire la piena trasparenza e migliorare la certezza del diritto.
  • Accessibilità degli ascensori ai disabili: saranno forniti ulteriori chiarimenti sul confine tra i requisiti di accessibilità degli ascensori imposti dalla Direttiva rispetto alla legislazione nazionale sull’accessibilità di edifici e costruzioni. I nuovi orientamenti saranno poi introdotti sotto forma di modifiche della “Guida all’applicazione della direttiva ascensori”.
  • Vigilanza del mercato: la Commissione monitorerà attentamente l’applicazione della Direttiva negli Stati membri e le attività del gruppo di cooperazione amministrativa sugli ascensori (ADCO group). Suggerirà, inoltre, azioni concertate nel quadro della cooperazione delle Autorità di vigilanza del mercato competenti.
  • Processo di normalizzazione: per garantire la disponibilità tempestiva delle norme armonizzate che conferiscono la presunzione di conformità ai RESS della Direttiva, la Commissione ha già adottato le misure necessarie a supportare e aumentare il proprio coinvolgimento nei processi di sviluppo delle norme.

COMMISSIONE EUROPEA

0
0
0
s2smodern