Anacam tra i soci fondatori di Italian Digital SME Alliance

Il 3 luglio scorso presso l’Ufficio del Parlamento europeo a Milano è nata la Italian Digital SME Alliance. Tra i soci fondatori anche Anacam che, attraverso Dante Pozzoni, ricopre un ruolo operativo in questa nuova alleanza per il digitale che si propone di promuovere in ambito europeo e internazionale le PMI che sviluppano e adottano soluzioni digitali. Pozzoni, infatti, fa parte del Consiglio generale e della Giunta dell’Associazione. 

I soci fondatori della Italian Digital SME Alliance si sono incontrati l’indomani a Torino presso l’Open Lab di TIM, dove è stata organizzata la prima tappa italiana dell’ETSI Technology Awareness Roadshow for SMEs in collaborazione con l’Istituto Europeo per gli Standard nelle Telecomunicazioni (ETSI). Durante l’evento di Torino, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di conoscere ETSI e l’attività di normazione portata avanti nel campo delle telecomunicazioni in Europa. Uno degli obiettivi della Italian Digital SME Alliance sarà appunto quello di sensibilizzare le piccole e medie imprese a partecipare ai tavoli di normazione europei. “Partendo dal presupposto che la digitalizzazione è un processo che investirà tutti senza esclusioni, credo sia necessario riflettere sui benefici che possono derivare dalla partecipazione a un tavolo di normazione di questo genere che è molto lontano dal nostro quotidiano e che richiede competenze di base specifiche. Noi siamo più fruitori che pionieri” ha spiegato il direttore commerciale di AMCA Elevatori Luca Corradini, che ha preso parte all’evento.

Nella seconda parte della giornata, è stato possibile visitare il TIM Lab e assistere ad attività dimostrative su IoT, 5G e Smart Cities. “Il punto - ha detto Luca Corradini - è che occorre capire quanto tutto ciò trovi applicazione pratica, e quindi un recupero di produttività, all’interno dei nostri sistemi aziendali. Se non vi è un risvolto concreto, il cliente non riesce neanche ad apprezzare e di conseguenza a remunerare le tecnologie e i servizi correlati”. Il prossimo workshop si terrà a Roma in autunno presso la sede di Leonardo Company, uno dei primi dieci operatori mondiali nel settore di aerospazio, difesa e sicurezza globale e che si occupa di protezione cyber e sicurezza digitale.

digitalsme.eu

0
0
0
s2smodern