Accessibilità delle stazioni e infrastrutture di trasporto, protagoniste anche le PMI

“L’accessibilità nella stazione intermodale: stato dell’arte ed evoluzioni” è il titolo del seminario che si è tenuto il 14 novembre scorso presso il Best Western Premier – Hotel Royal Santina a Roma. L’evento è stato organizzato dal Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani (CIFI) in collaborazione con RFI, con il patrocinio di Anacam e con la partecipazione e il supporto, tra gli altri, del Gruppo Millepiani. Erano presenti anche i rappresentanti di alcune grandi imprese multinazionali del settore degli ascensori. In apertura dei lavori, il presidente nazionale Anacam Andrea Codebò ha voluto sottolineare che maggiore attenzione deve essere riservata durante le gare d’appalto affinché le ditte installatrici utilizzino componenti accessibili a mercato aperto. In pratica, ha spiegato Codebò, tutte le aziende devono poter reperire i pezzi di ricambio sul mercato a prezzi congrui. Questo perché non è detto che la ditta installatrice si occupi necessariamente anche della manutenzione degli impianti e per evitare ascensori fermi e scale mobili bloccate, un vero disagio ai danni della collettività.
Il seminario ha rappresentato un’opportunità per mostrare ai grandi gestori di infrastrutture di trasporto quali stazioni ferroviarie, metropolitane e aeroportuali che anche le piccole e medie imprese italiane, qualificate e tecnologicamente avanzate, come ad esempio Gruppo Millepiani, possono giocare un ruolo da protagoniste in un mercato spesso dominato dalle grandi imprese multinazionali.
Tutti gli interventi del seminario sono disponibili sul sito del CIFI.

0
0
0
s2smodern