longevita-pensionati-locandina-23-ottobre-2017-page-001-1030x515.jpg

Un ascensore per vincere “La sfida della longevità”

L’obiettivo è ambizioso: installare ogni anno a Bologna un ascensore in 100 palazzi pubblici e privati che ne sono privi, per far sì che entro il 2030 la percentuale di edifici con almeno 4 piani, dotati di ascensore, sia superiore al 50%. Della riqualificazione del patrimonio immobiliare di Bologna, in considerazione dell’alzamento dell’aspettativa di vita, si è parlato il 23 ottobre durante il convegno in Cappella Farnese promosso da Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uil Pensionati dal titolo “La sfida della longevità”.
Durante l’iniziativa è stato presentato uno studio condotto dal demografo Gianluigi Bovini e sono state illustrate le proposte elaborate dai sindacati dei pensionati per raggiungere l’obiettivo prefissato. Proposte che, come hanno ricordato i sindacati stessi, hanno una valenza nazionale dal momento che il 70% degli immobili con più di 4 piani di tutto il Paese è sprovvisto di ascensore.
Le onorevoli Donata Lenzi e Marilena Fabbri, nel corso del convegno, hanno poi assunto l’impegno affinché nella Legge di bilancio siano previsti incentivi a sostegno dell’installazione di ascensori o di altre infrastrutture che consentano il superamento delle barriere architettoniche.

Comunicato stampa

0
0
0
s2smodern

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.