comitero_amalfi_ascensore.jpg

Amalfi, gli ascensori per il cimitero monumentale installati da un’azienda associata Anacam di Napoli

Dopo trent’anni di attesa, domani, sabato 28 ottobre, saranno inaugurati gli ascensori per il cimitero monumentale di Amalfi.
Gli impianti, che corrono in roccia per circa ottanta metri, sono stati installati da un’azienda napoletana associata ad Anacam, la R.A.M. Srl.
“Nell’impianto ascensore si arriva attraverso una galleria di circa 95 metri scavata nella roccia viva – spiega l’ingegnere Pietro Fico, responsabile del procedimento che ha portato alla realizzazione definitiva dell’opera – che fa accedere ad uno spazio cavernoso da cui si staccano due trafori verticali ciascuno di circa 78 metri di altezza. Il percorso, realizzato con un foro del diametro di 4,2 metri lineari, ospita due ascensori, uno adibito al trasporto pubblico, destinato alle persone, e uno per quello privato, dedicato al trasporto di feretri e altri carichi. È tra gli ascensori più alti d’Italia gestiti da un Ente pubblico: salgono in soli 40 secondi il dislivello di 78 metri con una velocità di 2 metri al secondo”. Gli ascensori, il cui costo complessivo ha superato i due milioni di euro, saranno gestiti dalla società in house Amalfi Mobilità.

Rassegna stampa

0
0
0
s2smodern

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.