ANACAM MAGAZINE - n. 2 aprile | giugno 2021

59 durante la corsa; i pulsanti d’arresto in caso d’emergenza. Come vede il futuro del prodotto scale e tappeti mobili, diciamo nei prossimi 20 o 30 anni? Sicuramente l’evoluzione del prodotto sarà, come sta già accadendo per gli ascensori, all’insegna del risparmio energetico e delle soluzioni sempre più ad impatto ecologico. Già oggi quasi tutti gli impianti sono dotati di inverter, anche se si sta andando sempre più verso l’utilizzo di dispostivi rigenerativi: si tratta di inverter che non solo evitano il dispendio di energia, rallentando o accelerando l’impianto a seconda dell’esigenza, ma addirittura riescono ad accumulare l’energia che può essere riutilizzata. Sicuramente giocherà un ruolo fondamentale anche l’utilizzo di catene che non hanno necessità di essere lubrificate. Questo consentirà di fare a meno di olii e lubrificanti che sono piuttosto inquinanti. Da un punto di vista prettamente tecnico e architettonico, oggi le scale mobili sono sostanzialmente rettilinee. È già possibile che vengano realizzate delle scale mobili con una variazione di pendenza, o con addirittura 8/10 gradini in piano nelle testate inferiori e superiori; si tratta solitamente di scale mobili che vengono installate in stazioni delle metropolitane e che devono smaltire un flusso importante di persone, pertanto hanno la prerogativa di essere più veloci dello standard di 0.5 m/s. In un prossimo futuro si potranno vedere con più frequenza scale mobili circolari: ad oggi esiste al mondo una sola azienda in grado di produrre e commercializzare questo tipo di prodotto, in quanto gli investimenti necessari per questi impianti innovativi sono elevatissimi. Sono certo che nei prossimi anni sarà possibile apprezzarle anche in Italia. ers, even if the use of regenerative devices is increas- ingly popular: these inverters avoid energy waste by slowing down or accelerating the system depending on the need, but they also accumulate energy that can be reused. Chains that do not need lubrication will certainly play a fundamental role as oils and lubricants are rather polluting. From a purely technical and architectural point of view, cur- rent escalators are substantially straight. Some escalators can already be built with a slope variation, or even with 8/10 level steps in the lower and upper heads; these are usu- ally escalators that are installed in Metro stations and man- age a significant amount of people, hence the prerogative of being 0.5 m / s faster than the standard. In the near future, circular escalators will be more common: as of today, only one company in the world is capable of pro- ducing and marketing this product, as the investments re- quired for these innovative systems are very high. I am sure that in the next few years they will be present in Italy too.

RkJQdWJsaXNoZXIy NDUyNTU=