ANACAM MAGAZINE - n. 2 aprile | giugno 2021

r ules on lifts are discussed more often than rules on escalators and moving walkways, but the latter are increasingly establishing themselves as devices for lim- ited distance transport of people, ascending heights ranging from zero to a few meters vertically or (even large) distances horizontally. Escalators and moving walkways fall within the scope of ma- chinery directive, 2006/42/EC being the latest version, for which the European institutions revision is pending. As for market placement, the rules for disabled lifting platform apply; the manufacturer must perform a risk as- sessment by examining all essential safe- ty requirements (ESRs) of Annex I of the Machinery Directive applicable for the machinery he/she intends to design and manufacture. It there is an harmonized standard covering some or all ESRs and the manufacturer complies with the harmonized standard, the manufac- turer is afforded the risk assessment for the ESRs covered by the the harmonized standard. CEN, therefore, and in par- ticular CEN / TC10 (the same one for harmonized standards for lifts, hoists and lifting platforms), has always been involved in drafting harmonized standards for escalators and moving walkways. CEN / TC10 / WG2 “Escalators and moving walks” focuses specifically on this. The documents edited and being prepared by WG2 are the following: • EN 115-1 • EN 115-2 • CEN / TR 115-3 • CEN / TS 115-4 • prEN 115-5 EN 115-1: 2017 is the basic standard for escalators and moving walkways, as it deals with all significant hazards and hazardous situations and events related to such equip- ment when used in accordance with its purpose or in rea- sonably foreseeable improper use. It goes without saying that in recent times, in disputes after accidents, one of the main issues is the interpretation of “reasonably foreseeable improper use”. We will return to this topic, which is of con- siderable importance for our sector, on another occasion. The EN 115-2: 2010 standard, on the other hand, deals with the rules for improving the safety of existing escalators and moving walkways; the objective of the standard is to improve the safety of existing escalators and moving walks, reaching the level of safety of new installations, by applying the current state of the art for safety to appliances already in D i norme su scale e tappeti mobili non si parla tanto spessoquantoper gli ascensori,ma tali apparecchiature si stanno sempre più affermando come dispositivi per il trasporto a limitata percorrenza di persone, superando dislivelli che vanno da zero a pochi metri in verticale o percorrendo (anche grandi) distanze in orizzontale. Come noto le scale e i tappeti mobili rientrano nel campo di applicazione della direttiva macchine, la cui ultima versione è la 2006/42/ CE e sulla quale pende la revisione in corso da parte delle Istituzioni europee. A livello di immissione sul mercato, quindi, si seguono le stesse regole di una piattaforma elevatrice per disabili; il fabbricante deve eseguire una valutazione dei rischi prendendo inesame e studiando tutti i requisiti essenziali di sicurezza (RES) dell’Allegato I della direttiva macchine applicabili alla macchina che intende progettare e fabbricare. Se esiste una norma armonizzata che copre alcuni o tutti i RES e il fabbricante rispetta la norma armonizzata, a quel punto al fabbricante viene scontata la valutazione dei rischi per i RES coperti dalla norma armonizzata rispettata. Il CEN, quindi, e in particolare il CEN/TC10 (lo stesso che si occupa delle norme armonizzate per ascensori, montacarichi e piattaforme elevatrici), è da sempre impegnato nella redazione delle norme armonizzate per scale e tappeti mobili. Ad occuparsene in particolare è il CEN/TC10/WG2 “Escalators andmoving walks”. I documenti che il WG2 ha curato e sta elaborando sono i seguenti: • EN 115-1 • EN 115-2 • CEN/TR 115-3 • CEN/TS 115-4 • prEN 115-5 La EN 115-1: 2017 è la norma base per le scale e i tappeti (o marciapiedi) mobili, poiché tratta tutti i pericoli signi- ficativi e le situazioni e gli eventi pericolosi relativi a tali apparecchiature quando utilizzati conformemente allo scopo e nelle condizioni di uso scorretto ragionevolmente prevedibile dal fabbricante. Inutile sottolineare che negli ultimi tempi, nel caso di contestazioni in caso di inciden- te, una delle problematiche più grandi da dirimere è che cosa debba intendersi per “uso improprio ragionevolmen- te prevedibile”. Su tale argomento, di notevole importan- za per il nostro settore, avremo modo di tornare in altra occasione. Il CEN/TC10 è da sempre impegnato nella redazione delle norme armonizzate per scale e tappeti mobili. CEN/TC10 has always been involved in drafting harmonized standards for escalators and moving walkways. 61

RkJQdWJsaXNoZXIy NDUyNTU=